Tag

, , ,

Piove! È il momento giusto per rispolverare dal cassetto di casa (vostra o della nonna), la piastra dimenticata da anni.

Questa ricetta abruzzese è un pochino laboriosa, ma il risultato è ottimo.

Ingredienti:

  • 4/5 uova
  • 10 cucchiai di zucchero
  • 10 cucchiai di olio
  • scorza di 1 limone grattuggiato
  • 1/2 bustina di lievito
  • farina 0 qb
neole

Le mie neole- questa ricetta arriva da Manoppello

Procedimento

Lavorate le uova con lo zucchero fino a renderle spumose, unite l’olio ed infine la farina fino ad ottenere un impasto denso.

E ora piastra impasto e cucchiaio:
scaldate il ferro
spennellate il ferro con olio evo o di semi
versate un cucchiaio di pastella all’interno dello stampo e stringete, sopra e sotto, per un minuto circa
girate la piastra per qualche secondo e controllate la cottura.
La prima potrebbe non venire bene (piastra troppo calda o troppo fredda …)

Potrete gustare questi dolci spolverizzando la superficie con zucchero a velo,  marmellata o crema al cioccolato, buon divertimento!

La tradizione, da visitterredeitrabocchi:

In Abruzzo è giusto chiamare le ferratelle anche pizzelle, cancellate, catarrette e neole, in quanto l’appellativo varia da zona a zona, così come la ricetta del resto.
Le varianti riguardano soprattutto la consistenza dell’impasto, che nella “neola” di Ortona include anche il mosto cotto, e gli ingredienti utilizzati per aromatizzare (limone, anice o cannella).

Ma cosa sono le ferratelle?
Sono cialde cotte all’interno di un “ferro”, appena incavato e a doppia piastra, che “imprime” una caratteristica forma, solitamente rettangolare, tondeggiante o a ventaglio, contrassegnata dalla forgiatura in rilievo con la tipica trama a rombi o cancello.

Circa le origini, non ci sono fonti certe e attendibili, tuttavia la tradizione di forgiare i ferri con l’incisione dello stemma del casato o le iniziali del proprietario insieme alla data di fabbricazione, ci fa pensare che già alla fine del ‘700, “lu ferre”, portato solitamente in dote dalla sposa, era diffuso in buona parte delle famiglie abruzzesi.  

 

Annunci