Tag

Ingredienti

  • Olive Nolche (le trovate al mercato)
  • Olio Extra Vergine di Oliva
  • Aglio e peperoncino

Procedimento: preparate un soffritto con olio Extra Vergine di Oliva aglio e peperoncino, aggiungete le olive precedentemente lavate e asciugate. Fate cuocere 10 minuti circa, fino a quando le olive iniziano a rompersi.

wpid-img_20141006_134750Salate e gustate con pane caldo, formaggio e vino!

Da Gente del Fud:

Oliva Nolche

Cultivardi Oliva da Tavola tipica della Puglia diffusa in particolare tra Molfetta eTerlizzi – Questa oliva, che si consuma solo quando la bacca è completamente matura e quindi nera, è la prima Olivaa maturare, pronta già ai primi di settembre, si presta ad essere consumata anche cruda, accompagnata da grandi quantità di pane per vincerne quel minimo di retrogusto amaro restante, tipico delle olive in genere ma molto limitata in realtà in questa, la sua destinazione di elezione è fritta.

Oliva Amele

Cultivar di Oliva da Tavola tipica della Puglia diffusa in particolare tra Molfetta e Terlizzi – Questa oliva, che si consuma in tutte le gradazioni di maturazione, quando è verde o marrone rossiccio la si mette in salamoia, quando la bacca è completamente matura e quindi nera, pronta già alla fine di settembre, si presta ad essere consumata dopo essere stata lungamente con sale asciutto, con questo trattamento di addolcisce e diventa un ottimo companatico, la sua destinazione quando è completamente matura è anche fritta.

Annunci