Tag

, ,

Far da Mangiare 2013

Festival della cucina, 1° edizione, Spazio MIL Carroponte
Laboratori, mercato a chilometro zero,  cene a tema, DEGUSTAZIONI … noi abbiamo partecipato al viaggio nella materia CACAO, degustando nel laboratorio di sapori cioccolatosi!

IMG_8325 - Copia

Il nome della pianta (Theobroma caccao) dell’albero di cacao in greco significa bevanda degli Dei.
Theos – Dio
Broma – Bevanda

img_8322

L’albero del cacao per garantirsi sulla qualità non c’è che sfuggire l’infimo prezzo e dare la preferenza ai fabbricanti più accreditati.
Pellegrino Artusi

La nostra degustazione:

Quattro varietà di cioccolato!

  • 50% cacao, 50% zucchero bianco
  • 90% cacao, 10% zucchero bianco
  • 90% cacao, 10% zucchero di canna (buonissimo)
  • 100% cacao

Il cioccolato è composto da una massa di cacao, e burro di cacao.
Altri ingredienti aggiunti sono: zucchero, vaniglia, emulsionanti (lecitina), spezie, latte in polvere..

Un buon cioccolato:

è lucido, brillante e non opaco
fondente, deve essere scuro, ma non nero
ha un profumo gradevole..di vaniglia e cacao,
deve sciogliersi rapidamente.

Curiosità:

I semi di cacao erano usati come moneta di scambio.
Originariamente il cioccolato veniva sempre servito come bevanda liquida.

La prima barretta di cioccolato solido risale al  1846.

Gli artigiani piemontesi, a causa degli elevati costi del cacao, iniziarono a miscelare il cacao con nocciole tritate e tostate. In seguito crearono la pasta Gianduia e i gianduiotti.
Nel 1875 presentarono sul mercato il cioccolato al latte. Per consentire una migliore conservazione, rimuovendo l’acqua contenuta nel latte, fu coinvolto un assistente, un fabbricante di alimenti per l’infanzia di nome Henri Nestlé.
Il Bacio Perugina, creato nel 1922, è nato con il nome di “cazzotto” per via della sua forma, simile alla nocca di una mano. Il cioccolatino si è arricchito dei cartigli d’amore a partire dagli anni ’30.
Nel1964 nacque la Nutella, i Ferrero Rocher nel 1982, ad Alba.

Alcune indicazioni di Paolo Devoti, di Passioncocoa:

il cioccolato respira, non deve essere conservato in frigorifero.
L’umidità è un nemico del cioccolato!
Caffè e cioccolato, abbinamento consigliato 🙂

Annunci